Loading color scheme

Basta poco per evidenziare i punti di forza di un'abitazione e renderla un luogo non solo invitante ma anche piacevole e funzionale

Andrea Castrignano, volto noto di Cambio Casa, Cambio Vita! e Aiuto! Arrivano gli ospiti, ha preso parte al nuovo appuntamento targato Genertel, #ProtectYourLife, per rispondere alle domande degli appassionati e per dare consigli a chi si appresta a rinnovare casa.

Che si tratti di un piccolo appartamento o di un'abitazione più ampia, personalizzare spazi e ambienti non è poi così difficile, basta avere una buona dose di idee e creatività. Tuttavia, può capitare che quando si passa una buona parte della propria vita sempre nello stesso luogo ci si stufi di come si presentano colori e forme, di oggetti che hanno fatto il loro tempo e di disposizioni oltre le quali proprio non si riesce ad andare.

Ma niente paura, ogni casa ha i suoi punti di forza e di debolezza, serve solo riconoscerli per evidenziare i primi e nascondere i secondi, così da trasformare una stanza noiosa in un posto diverso, aggiornato, che sia bello da vedere e funzionale a singole esigenze. Ecco qualche suggerimento utile.

Ricorda di pensare in grande
Qualcuno ti ha detto che, per gli spazi piccoli, meglio non circondarsi di oggetti grandi, come divani e televisori che sembrano un cinema. Ma non è sempre così; le forme squadrate, si tratti pure di un 65 pollici, hanno il pregio di riempire le zone più spoglie di una parete, dandole contemporaneamente significato e regolarità. In questo modo, si porta lo sguardo verso l'alto, per dare l’illusione che ci sia più altezza.

Luci calde senza complementi d'arredo
Un metodo infallibile per rendere più invitante qualsiasi zona della casa è avere un’illuminazione che cambia con la luce del giorno.

Basta installare al fianco degli interruttori i cosiddetti dimmer, che regolano la luce così da creare l'atmosfera giusta. Le abitazioni che non godono pienamente dei raggi solari possono sfruttare durante il mattino la potenza massima dei lampadari, mentre la sera una luce più soffusa contribuirà a creare un ambiente più rilassato, dopo una dura giornata di lavoro.

Mantieni un percorso chiaro
Ti piacciono i tappeti? Benissimo, però dovresti sapere che non conviene piazzare in ogni stanza modelli dai colori troppo diversi tra loro e con forme che non seguono un certo ritmo. Deve esserci un percorso chiaro da un ambiente all'altro, che permetta al tappeto di dar valore a una camera, con gusto. Meglio evitare i tappeti in spazi piccoli, perché tendono a restringere la visuale. Anzi, tra un tappeto e una zona coperta (letto, armadi, mobili) dovrebbero sempre esserci almeno tre passi liberi.

La camera da letto può diventare altro
Anche se si usa la camera prettamente per dormire vi sono dei trucchi che servono per farla sembrare più grande di quanto sia realmente. Per esempio, aggiungendo una sola sedia si aprono gli spazi, si dona area all'ambiente e si distende la vista. Anche un tavolino dà alla camera un’altra funzione, che la fa apparire più spaziosa. Basta essere sicuri di mantenere ciò che si aggiunge in scala, il che significa che se la camera è stretta con soffitti bassi, si sceglieranno complementi che si estendono in lunghezza e non in altezza.

Troppi colori non giovano
Guarda le porte, le pareti, i rivestimenti delle finestre, le imposte. Se si superano i tre colori differenti, allora la casa potrebbe aver bisogno di un cambiamento. Più di tre tonalità hanno il rischio di creare eccessiva incoerenza, togliendo qualcosa all'architettura. Questo non vuol dire essere monocromatici: un singolo colore può avere leggeri ma evidenti cambi di tonalità, che contribuiscono a spezzare le geometrie senza confondere la vista.


Fonte: WIRED.it
 
 
 Possiamo aiutarti?